FAI CISL LECCE e UST al tavolo permanente per l'accoglienza dei lavoratori migranti

Lecce, 27/05/2020

Nella giornata di ieri ha avuto luogo  la seconda web conference del tavolo prefettizio sul lavoro agricolo stagionale nell’agro di Nardò, con particolare riferimento al tema dell’accoglienza dei lavoratori migranti all’interno del campo di Boncuri.
L’incontro, coordinato dal viceprefetto Guido Aprea, ha visto la partecipazione dei rappresentanti sindacali e datoriali, Comune di Nardò, Regione Puglia, Provincia di Lecce, ASL, Centro per l’impiego, ITL.
Cisl Lecce e Fai Cisl Lecce hanno evidenziato la necessità di far presto e bene, per rispondere in modo tempestivo ed efficace alle tante necessità legate all’accoglienza dei lavoratori migranti, in parte già presenti sul territorio neretino, ed alle nuove urgenze generate dall’emergenza Covid.
La Regione Puglia ha confermato lo stanziamento di 180.000 euro in favore del Comune di Nardò, 90.000 dei quali già esigibili, finalizzati all’allestimento dell’area del campo di Boncuri ed al montaggio dei containers climatizzati e la definizione, a breve, del soggetto gestore.
Nel merito  Cisl Lecce e Fai Cisl Lecce hanno richiamato la necessità di una revisione ed implementazione del regolamento di accesso e gestione del campo condiviso nell’anno 2018, così come pure di una pubblicizzazione del bando dell’Ente Bilaterale Cassa Amica che anche quest’anno provvederà al rimborso di quota parte delle spese di alloggio sostenute dai migranti.
Relativamente i trasporti la Regione si è impegnata a pubblicare a breve un bando per il noleggio di biciclette con kit di sicurezza e minivan, così come suggerito dalle OO.SS..
Circa il versante sanitario, il Dipartimento Prevenzione della ASL di Lecce ha predisposto un piano di sicurezza sanitaria utile a prevenire il contagio da Covid, il pre-triage all’ingresso del campo, test sierologici cui sottoporre ogni ospite del campo e presidio medico all’interno dello stesso.
E’ stato inoltre prevista l’attivazione di un centro preposto alla quarantena dei soggetti che dovessero risultare contagiati.
Di rilievo l’intervento programmato dall’Ente Bilaterale Cassa Amica per l’acquisto di DPI per i lavoratori impegnati nella campagna di raccolta, così da prevenire il possibile contagio in campo.
Occorre intensificare l’azione dello sportello attivato dal CPI presso il campo, il confronto all’interno della Cabina di regia sulla rete del lavoro agricolo di qualità ed il processo di regolarizzazione dei tanti lavoratori irregolari, migranti e non, che per la Regione Puglia è pari al 29%, percentuale superiore alla media nazionale.
Al fine di operare una verifica delle tempistiche e delle modalità di realizzazione degli interventi condivisi, il tavolo è stato aggiornato alla prossima settimana.

Lecce, 28 aprile 2020

Con l'odierno incontro in videoconferenza sono stati riavviati i lavori del tavolo interistituzionale prefettizio su lavoro stagionale in agricoltura e accoglienza dei lavoratori migranti. All'ordine del giorno  la predisposizione di un piano d'azione per la tutela della salute e l'accoglienza dei lavoratori migranti stagionali  impegnati in agricoltura in questo grave momento emergenziale.

L'incontro, primo di  una serie che sarà a breve oggetto di programmazione, ha permesso di fare il punto sulle buone prassi territoriali, che vanno oggi rimodulate e potenziate così da poter, in modo tempestivo ed efficace, fare fronte alle tante, nuove criticità generate dall'emergenza COVID-19.

Come Cisl Lecce e Fai Cisl Lecce abbiamo inoltre chiesto particolare impegno e attenzione sul versante della  regolarizzazione dei braccianti migranti che, nonostante  gli strumenti di intermediazione e controllo,  possono ancora oggi essere facile preda del caporalato.

Cosi come pure va costruita una valida risposta sul versante dei trasporti che finora  ha registrato forti resistenze e difficoltà nella soluzione. Si è inoltre evidenziata la disponibilità a condividere con le parti datoriali nuovi  percorsi e strumenti per il reclutamento al lavoro, anche mediante il ricorso agli Enti Bilaterali.

Il Prefetto  Dott.ssa Maria Teresa Cucinotta ha  preannunciato un prossimo incontro alla presenza della Direzione Inps  così da poter fare il punto sullo stato dell'arte della rete del lavoro agricolo di qualità che , come sapete, rappresenta per la nostra organizzazione elemento qualificante ed irrinunciabile di questa lunga battaglia per l'affermazione della legalità e dei diritti  per i tanti lavoratori coinvolti, migranti e non.

FAI CISL Lecce

Viale della Libertà, 79

73100 Lecce (Le)

mail: failecce@libero.it

Pec: failecce@pec.libero.it

T: 0832.396833

F: 1234.568974

© 2020 FAI Cisl Lecce - Tutti i diritti riservati

Link utili

FAIcisl.png
fondazione.png
cisl NAZ.png
cisl LECCE.png
cisl puglia.jpg